alessandro corongiu

Lo spazio analogo

Il mio intento è quello di ribaltare il significato della fotografia rifiutando la sua definizione classica per cui essa sia una riproduzione esatta di ciò che è visibile agli occhi, una prova valida della realtà che ci circonda. Secondo il mio modo di vedere, la fotografia è la prova di ciò che solo la mia anima sensibile è in grado di vedere. Questa visione viene trasmessa sfruttando varie tecniche classiche (molto spesso definite errori), a cui sono profondamente legato e che rispetto, quindi senza l'ausilio del fotoritocco ma solo attraverso il mezzo fotografico in fase di ripresa poiché credo che sia doveroso per un artista padroneggiare i propri mezzi. Questo mi permette di descrivere una variazione spazio temporale distorcendo il punto di vista che non è mai unico ma molteplice e con questo modo di vedere cerco di andare oltre la ragionevole realtà partendo dalla realtà, attraversando e disgregando il soggetto su più livelli.
L'osservatore al primo impatto si sente confuso prima di lasciarsi trasportare dentro la composizione alla ricerca di ogni porzione d'immagine rielaborando la stratificazione nella propria mente.
Così come il cubismo si rivoltò contro le convenzioni dell'arte del suo tempo io metto in discussione la visione classica della fotografia. Dal mio punto di vista i tempi sono ormai maturi per considerare la fotografia come una forma d'arte vera solida.
Diverse sono state le ricerche che mi hanno portato a questo modo di esprimermi, partendo dal già citato cubismo e da un attento sguardo verso il futurismo dei ritratti polifisionomici di Anton Giulio Bragaglia, passando per la teoria del caos che da sempre credo governi il comportamento umano, o meglio, il suo destino. Le influenze sono state molteplici, ad esempio in campo filosofico mi sono imbattuto nella fenomenologia di Edmund Husserl, la teoria di tempo spazializzato e durata reale di Henri Bergson e il decostruzionismo di Jacques Derrida, passando perfino per considerare le teorie di Albert Einstein nel descrivere la quarta dimensione e una diversa concezione del reale. Il loro punto di vista, sviluppato tra il XIX e il XX secolo ha contribuito a rivoluzionare per sempre il comportamento umano, così oggi è arrivato il momento per rivoluzionare nuovamente il nostro punto di vista e capire cosa è bene mettersi alle spalle e cosa è meglio preservare.
Lo spazio analogo fa parte, insieme a Diffrazioni e Insight, di un unico progetto ancora senza un titolo definitivo e che ha come base la tecnica fotografica della multiesposizione. Le stampe partono dal 50x70 su carta baritata in edizioni di 5.

Alessandro Corongiu 2017
1 / 36 ◄   ► ◄  1 / 36  ► pause play enlarge slideshow
2 / 36 ◄   ► ◄  2 / 36  ► pause play enlarge slideshow
3 / 36 ◄   ► ◄  3 / 36  ► pause play enlarge slideshow
4 / 36 ◄   ► ◄  4 / 36  ► pause play enlarge slideshow
5 / 36 ◄   ► ◄  5 / 36  ► pause play enlarge slideshow
6 / 36 ◄   ► ◄  6 / 36  ► pause play enlarge slideshow
7 / 36 ◄   ► ◄  7 / 36  ► pause play enlarge slideshow
8 / 36 ◄   ► ◄  8 / 36  ► pause play enlarge slideshow
9 / 36 ◄   ► ◄  9 / 36  ► pause play enlarge slideshow
10 / 36 ◄   ► ◄  10 / 36  ► pause play enlarge slideshow
11 / 36 ◄   ► ◄  11 / 36  ► pause play enlarge slideshow
12 / 36 ◄   ► ◄  12 / 36  ► pause play enlarge slideshow
13 / 36 ◄   ► ◄  13 / 36  ► pause play enlarge slideshow
14 / 36 ◄   ► ◄  14 / 36  ► pause play enlarge slideshow
15 / 36 ◄   ► ◄  15 / 36  ► pause play enlarge slideshow
16 / 36 ◄   ► ◄  16 / 36  ► pause play enlarge slideshow
17 / 36 ◄   ► ◄  17 / 36  ► pause play enlarge slideshow
18 / 36 ◄   ► ◄  18 / 36  ► pause play enlarge slideshow
19 / 36 ◄   ► ◄  19 / 36  ► pause play enlarge slideshow
20 / 36 ◄   ► ◄  20 / 36  ► pause play enlarge slideshow
21 / 36 ◄   ► ◄  21 / 36  ► pause play enlarge slideshow
22 / 36 ◄   ► ◄  22 / 36  ► pause play enlarge slideshow
23 / 36 ◄   ► ◄  23 / 36  ► pause play enlarge slideshow
24 / 36 ◄   ► ◄  24 / 36  ► pause play enlarge slideshow
25 / 36 ◄   ► ◄  25 / 36  ► pause play enlarge slideshow
26 / 36 ◄   ► ◄  26 / 36  ► pause play enlarge slideshow
27 / 36 ◄   ► ◄  27 / 36  ► pause play enlarge slideshow
28 / 36 ◄   ► ◄  28 / 36  ► pause play enlarge slideshow
29 / 36 ◄   ► ◄  29 / 36  ► pause play enlarge slideshow
30 / 36 ◄   ► ◄  30 / 36  ► pause play enlarge slideshow
31 / 36 ◄   ► ◄  31 / 36  ► pause play enlarge slideshow
32 / 36 ◄   ► ◄  32 / 36  ► pause play enlarge slideshow
33 / 36 ◄   ► ◄  33 / 36  ► pause play enlarge slideshow
34 / 36 ◄   ► ◄  34 / 36  ► pause play enlarge slideshow
35 / 36 ◄   ► ◄  35 / 36  ► pause play enlarge slideshow
36 / 36 ◄   ► ◄  36 / 36  ► pause play enlarge slideshow
loading